Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Mr.Crocodile ha detto:

    Sono anni che predico queste cose ma troppo spesso sento risatine dietro le spalle da chi la sa più lunga… Di recente ho sentito sghignazzare una persona (con tanto di laurea in ingegneria tra l’altro quindi non uno qualunque) per il fatto che io utilizzi password complicate (anche di 20 o 30 caratteri e con caratteri speciali). “Ma non bastava luogo e data di nascita?”…

  2. www.fabtravel.it ha detto:

    Effettivamente parlando di sicurezza informatica con la stragrande maggioranza di persone si corre il forte rischio di fare la figura del paranoico semplicemente perché non conoscendo se non in minima parte il funzionamento del computer non si conoscono le possibilità.
    D’altra parte al giorno d’oggi la realtà è quella che viene detta in televisione, se la televisione non ne parla significa che non è vero e la televisione non ne parla per non scatenare diffidenza e diminuire i consumi di computer e soprattutto telefonini che hanno un sistema operativo Android progettato apposta per spiare( tutti pero mettono l’antivirus che in realtà serve a molto poco)
    Spesso questequeste persone cambiano a idea quando gli si fa notare che Google e Facebook sono le due società commerciali con il più alto fatturato al mondo nonostante i loro prodotti siano forniti gratis. come si spiega?
    Ed è in questi casi che si nota come molte persone sembrano quasi orgogliose di essere spiate e sembra proprio che
    si sentono importanti. Che dire…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *