Lasciar andare…

Se poniamo a confronto il fiume e la roccia, il fiume vince sempre non grazie alla sua forza, ma alla sua perseveranza” Buddha

Molti di noi stanno usando la permanenza a casa anche per buttare via cose inutili..Sbarazzarci di roba a cui abbiamo attribuito un significato in passato, non significa che questo significato persista nel tempo. Così accumuliamo, non gettiamo via, sentiamo che il possesso ci dà sicurezza: potrebbe sempre servire (stesso principio delle scorte nei supermercati), In realtà sappiamo che la maggior parte di tante cose non serviranno; non ascolteremo più quel disco, non rileggeremo più quel libro, non metteremo più quell’abito. Sappiamo quanto si viaggi più comodamente quando ci alleggeriamo. Lo stesso perchè non farlo con quell’accumulo di pensieri tossici, risentimenti, paure inutili, convinzioni distorte, emozioni di sofferenza?

Un piccolo video, una piccola storia che da giorni mi fa pensare come riesca in modo chiaro a mostrarci quanto il nostro malessere dipenda da ciò che pensiamo, da ciò che continuiamo a pensare, da ciò che tratteniamo nella mente. Trattenendo permettiamo a quello che ci ha ferito un tempo di presentarsi ancora ed ancora, intossicandoci..Imparare a lasciar andare, sbarazzarsi dei pesi del passato che ad oggi non hanno nessuna utilità, se non guastarci il presente, potrebbe essere una delle opportunità di questo periodo…

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *