MOTIVI DI RIFLESSIONE….

Questo  è un momento di grandi e devastanti accadimenti. A volte vorrei commentarli, ma trovo che qualcuno lo ha già fatto con maggiore competenza di me. Allora lo propongo a chi come me, sente il bisogno e di riflettere su tali accadimenti e di approfondire maggiormente i contenuti. Due libri letti di recente che mi hanno molto “arricchita” e un articolo di Z.Bauman, come al suo solito illuminante su ciò che accade intorno a noi.

LA COLLABORAZIONE è essenzialmente un’arte, un’abilità sociale e richiede un suo rituale, che va dal semplice dire grazie alle più sofisticate forme di diplomazia. E’ necessaria per operare con persone che non ci somigliano, che non conosciamo, che magari non ci piacciono e che possono avere interessi in conflitto con i nostri. E’ quindi un’abilità fondamentale per affrontare la più urgente delle sfide dell’oggi, ossia vivere con gente differente nel mondo globalizzato. Nonostante è poco considerata nella società occidentale, che le preferisce il modello della COMPETIZIONE individualistica o quello della chiusura di tipo tribale.  (R.SENNETT, INSIEME)

 

“Preferiamo credere al mito che migliaia di anni di evoluzione sociale della razza umana abbiano perfezionato il sistema economico ideale, anzichè affrontare il fatto che abbiamo semplicemente preso per vero un concetto falso e l’abbiano accettato come vangelo. Ci siamo convinti che qualsiasi tipo di crescita economica giova all’umanità e che maggiore è la crescita  e più diffusi sono i benefici . Infine ci siamo persuasi a vicenda della validità e della giustezza morale del corollario a questo concetto: che cioè quanti eccellono nell’alimentare il fuoco della crescita economica vadano esaltati e ricompensati, mentre chi è nato ai margini può essere sfruttato. ” (JHON PERKINS, CONFESSIONI DI UN SICARIO DELL’ECONOMIA ),  intanto un video dell’autore del libro su Youtube: https://youtu.be/k5ZCdoFuAKQ

 

http://www.corriere.it/politica/16_marzo_25/bauman-che-errore-sovrapporre-terrorismo-all-immigrazione-a7a9d6c2-f1fa-11e5-8e82-ccf80e9a48c0.shtml

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *