IL POTERE DEL SONNO

Dio benedica chi ha inventato il sonno, mantello che avvolge i pensieri di tutti gli uomini, cibo che soddisfa ogni fame, peso che equilibra le bilance e accomuna il mandriano al re, lo stolto al saggio” (M.De Cervantes)

Mi ritrovo spesso a ribadire l’importanza del sonno e i rischi che possono esserci nella sua deprivazione. Il dormire poco viene considerato quasi un traguardo o una “perdita di tempo”, trascurando il fatto che il nostro corpo necessita di essere rispettato anche nei suoi cicli. Andare contro la sua naturale fisiologia non è un atto di volontà, anche perchè quando si dorme poco in genere è per attività non sempre così utili e soddisfacenti ( come per lo zapping o il binge watching di serie). Spesso gli effetti collaterali non sono immediati, eppure come potete leggere dall’ articolo sottostante, possono incombere sull’umore e sulla rimurginazione mentale. Ricordiamo inoltre che uno degli scopi del sonno è quello di permetterci di sognare e quindi di scaricare tensioni e di lasciare che in uno spazio almeno, l’inconscio possa esprimersi. La deprivazione di sogno infatti porta, se protratta nel tempo, persino ad allucinazioni sensoriali, che altro non sono che sogni attivati liberamente a causa della loro inibizione. Se problemi d’umore e di pensieri negativi sono causati anche da cattive abitudini di vita, ripristinare il loro ruolo è un passo necessario e fondamentale per iniziare a stare meglio.

Come potrete vedere dall’articolo sono numerosi i benefici sulla salute mentale e fisica…

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.